Opera: Tra cielo e terra 150x150

Andare in basso

Re: Opere di grandi dimensioni. Poche e rare. Facciamo una classifica ai fini statistici.

Messaggio  Stefano il Mer 06 Gen 2010, 00:33

Curiosità che riguarda questo stupendo 150 x 150 denominato tra cielo e terra.



L'opera rappresenta proprio una parte dello studio privato del maestro, quello inaccessibile a chiunque, all'interno della sua abitazione privata.
Le tonalità di grigio qui rappresentate sono veramente superlative se si osserva con attenzione il dipinto e le variazioni di luce e di colore.
avatar
Stefano
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Opera: Tra cielo e terra 150x150

Messaggio  Rebecca il Mer 06 Gen 2010, 00:45

ciao Stefano, durante lo speciale Nunziante ne ha fatto una presentazione fantastica, mi ha colpito il gesto dove delimita lo spazio del pintore Very Happy
avatar
Rebecca
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 01.05.09
Età : 53
Località : Romagna

http://www.rebeccastreet.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Opera: Tra cielo e terra 150x150

Messaggio  Stefano il Mer 06 Gen 2010, 12:23

Rebecca ha scritto:ciao Stefano, durante lo speciale Nunziante ne ha fatto una presentazione fantastica, mi ha colpito il gesto dove delimita lo spazio del pintore Very Happy

E' vero Massimo, è stata una bella spiegazione perché il maestro ha dipinto quest'opera con davvero tanto piacere.
Le spiegazioni sulla realizzazione dell'opera, fornitemi ieri sono state eloquenti, soprattutto per quanto attiene la scala cromatica che ha realizzato per arrivare a tutte quelle sfumature di grigio, che come si evince dal dipinto sono davvero tante, partendo dalla finestra per arrivare alla tela sul cavalletto pronta ad essere dipinta.

Il gesto manuale di tracciare il suo cerchio con il dito, il suo metro quadro dove lui lavora, testimonia come sia bravo anche con le mani oltre che con gli arnesi del mestiere.
Il dipinto che gli ho visto realizzare dal vivo nel suo studio (quello che poi ha comprato Mauro), vedeva spesso l'intervento delle dite in occasione delle velature.
Gesti da vero maestro della pittura. Campione1
avatar
Stefano
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Opera: Tra cielo e terra 150x150

Messaggio  Boy il Dom 13 Giu 2010, 21:34

Altro capolavoro del Maestro.

Gustosissima l'automobilina, che a occhio e croce sembrerebbe una Alfa Romeo P2 del 1925, a perfetto contrasto con le prese elettriche.

Nella presa di sinistra mi sembra che ci sia addirittura un carica-cellulare;

bella dicotomia tra l'inizio e la fine del XX secolo. Idea Idea Idea
avatar
Boy
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 10.06.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Opera: Tra cielo e terra 150x150

Messaggio  axis il Dom 13 Giu 2010, 21:52

empfindsamkeit ha scritto:Altro capolavoro del Maestro.

Gustosissima l'automobilina, che a occhio e croce sembrerebbe una Alfa Romeo P2 del 1925, a perfetto contrasto con le prese elettriche.

Nella presa di sinistra mi sembra che ci sia addirittura un carica-cellulare;

bella dicotomia tra l'inizio e la fine del XX secolo. Idea Idea Idea

Sì è un Alfa Romeo P2, prodotta tra il 1924 e il 1930.

_________________
"La salvezza dell'uomo risiede nell'arte, non nel mercato".

Axis Arcadia 2007 - 2006
avatar
axis
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 15.11.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Opera: Tra cielo e terra 150x150

Messaggio  Rebecca il Dom 13 Giu 2010, 23:22

axis ha scritto:
empfindsamkeit ha scritto:Altro capolavoro del Maestro.

Gustosissima l'automobilina, che a occhio e croce sembrerebbe una Alfa Romeo P2 del 1925, a perfetto contrasto con le prese elettriche.

Nella presa di sinistra mi sembra che ci sia addirittura un carica-cellulare;

bella dicotomia tra l'inizio e la fine del XX secolo. Idea Idea Idea

Sì è un Alfa Romeo P2, prodotta tra il 1924 e il 1930.

Il motore era un 8 cililndri in linea di 1987 cc. a due alberi a camme in testa e due valvole per cilindro con basamento e coppa in lega leggera. Inizialmente ad un carburatore, venne presto dotato di due carburatori Memini seguiti da un compressore a due lobi Root, che dotava il veicolo di un potente sistema di sovralimentazione che gli permise di raggiungere nel corso dell'evoluzione la potenza di 140 cv. della prima versione del 1924 fino ai 175 cv. della versione del 1930, ad un regime di rotazione di 5500 giri, tra i più elevati dell'epoca. Very Happy
avatar
Rebecca
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 01.05.09
Età : 53
Località : Romagna

http://www.rebeccastreet.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Opera: Tra cielo e terra 150x150

Messaggio  Boy il Lun 14 Giu 2010, 11:24

Grande Nunziante !!! cheers cheers cheers

Quindi è anche un appassionato del Biscione, che fico !!! Smile Smile Smile

La P2 vinse pure il Campionato del Mondo in prova unica a Monza, nel 1925 (se non ricordo male), con Gastone Brilli Peri.

Mitico bialbero!! Campione
L'Alfa ha insegnato al mondo a costruire automobili, e guarda oggi che fine le fanno fare...una Fiat travestita.... Sad Sad Sad

scusate l'off-topic, ma ogni volta che ci penso mi viene un magone... ehi! ehi! ehi!
avatar
Boy
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 10.06.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Opera: Tra cielo e terra 150x150

Messaggio  axis il Mar 15 Giu 2010, 23:03

Viva l'Autodelta, ora e sempre.

_________________
"La salvezza dell'uomo risiede nell'arte, non nel mercato".

Axis Arcadia 2007 - 2006
avatar
axis
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 15.11.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Opera: Tra cielo e terra 150x150

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum