ASTA MEETING ART Domenica 15 Febbraio 2009 (2 Lotti)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ASTA MEETING ART Domenica 15 Febbraio 2009 (2 Lotti)

Messaggio  Lucamenes il Lun 02 Feb 2009, 13:50

Domenica 15 Febbraio 2009 alle ore 13:00 La Casa d'Aste Meeting Art propone nel lotto 446 del Catalogo "ARTE VARIA AL MIGLIOR OFFERENTE", un' olio su masonite del 1975 che misura cm. 30x24.
Il titolo dell'Opera è "Trompe l'oeil".

Stima € 500/1.000
Base d’Asta € off.libera
Ultima Offerta € 200

E' una cosa rara di Nunziante e probabilmente non verrà aggiudicata a più del valore di un'Opera Grafica (a mio parere)...


1975 Trompe l'Oeil (30x24)




Sempre Domenica 15 Febbraio 2009 alle ore 13:00 c'è a disposizione il lotto 505 che propone un'Olio su Tela cm.24x18 dal Titolo "Lidia col mantello rosso" La particolarità di quest'Opera è la firma, infatti al posto della firma classica Nunziante ha usato un'anagramma.

Stima € 500/1.000
Base d’Asta € off.libera
Ultima Offerta € 300


1975 Lidia col mantello rosso 24x18
avatar
Lucamenes
FONDATORE
FONDATORE

Data d'iscrizione : 28.09.08
Età : 36
Località : -ITALY-

http://antonionunziante.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASTA MEETING ART Domenica 15 Febbraio 2009 (2 Lotti)

Messaggio  Lucamenes il Lun 16 Feb 2009, 13:38

L' olio su masonite del 1975, cm. 30x24 intitolato "Trompe l'oeil"è stato AGGIUDICATO alla cifra (compresi i diritti d'asta) di 780 EURO!


L'Olio su Tela cm.24x18 dal Titolo "Lidia col mantello rosso" è stato AGGIUDICATO alla cifra (compresi i diritti d'asta) di 1560 EURO!

Direi piuttosto alte come aggiudicazioni viste le misure piccole delle Opere, che dite??
avatar
Lucamenes
FONDATORE
FONDATORE

Data d'iscrizione : 28.09.08
Età : 36
Località : -ITALY-

http://antonionunziante.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

ASTA MEETING ART Domenica 15 Febbraio 2009 (2 Lotti)

Messaggio  Stefano il Lun 16 Feb 2009, 17:23

Benino l'aggiudicazione dell'opera 24 x 18. Malino la grande 30 x 24.

Queste aste a offerta libere forse è meglio mollarle, sanno tanto di liquidazione stile telemarket, vedi as es. Rabarama nel weekend passata in vendita al 50% (naturalmente gonfiando il prezzo iniziale), dopo anni di promesse quale artista che doveva raggiungere chissà quali prezzi.

Nunziante merita ben altre aste, meglio preparare bene Sotheby's per maggio o quando sarà, piuttosto che far circolare opere minori a offerta libera.
E sempre lo stesso dilemma: è meglio far circolare tante opere e tenere desta l'attenzione con continue aggiudicazioni o è meglio creare aspettativa e far desiderare le opere a contagoccie?
A saperlo.. Saluti.
avatar
Stefano
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASTA MEETING ART Domenica 15 Febbraio 2009 (2 Lotti)

Messaggio  Stefano65 il Lun 16 Feb 2009, 17:37

sarò ripetitivo, ma far girare tante opere a prezzi che raggiungono a stento con i diritti il 60% di quelli di listino (e per il venditore il 40% !!!!!) mi sembra un grosso errore.
avatar
Stefano65
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASTA MEETING ART Domenica 15 Febbraio 2009 (2 Lotti)

Messaggio  Lucamenes il Dom 22 Feb 2009, 10:30

Stefano65 ha scritto:sarò ripetitivo, ma far girare tante opere a prezzi che raggiungono a stento con i diritti il 60% di quelli di listino (e per il venditore il 40% !!!!!) mi sembra un grosso errore.

Una cosa che non ho capito è questa:
Quasi in ogni Asta della meeting Art ci sono varie Opere di Nunziante. Le Opere messe in Asta sono di privati oppure è anche lo Studio di Nunziante che le mette in Asta per farsi in qualche modo pubblicità?
Lo chiedo perchè sono state aggiudicate anche opere del 2008 (e già mi sembra strano che un privato tenga un'Opera solo qualche mese) a prezzi ben inferiori al listino Orler... Che mi dite??
avatar
Lucamenes
FONDATORE
FONDATORE

Data d'iscrizione : 28.09.08
Età : 36
Località : -ITALY-

http://antonionunziante.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASTA MEETING ART Domenica 15 Febbraio 2009 (2 Lotti)

Messaggio  Stefano65 il Dom 22 Feb 2009, 19:59

e se fossero gli Orler? Non penso si tratti di privati (perdere il 50% in pochi mesi sarebbe una follia). Non vedo che tipo di pubblicità possa essere, o le opere si difendono (e questo purtroppo non accade) o si tratta di una clamorosa caduta di immagine.
avatar
Stefano65
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Pubblicità

Messaggio  Lucamenes il Dom 22 Feb 2009, 20:11

Per pubblicità intendo far conoscere l'Artista al pubblico...
avatar
Lucamenes
FONDATORE
FONDATORE

Data d'iscrizione : 28.09.08
Età : 36
Località : -ITALY-

http://antonionunziante.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASTA MEETING ART Domenica 15 Febbraio 2009 (2 Lotti

Messaggio  Stefano il Dom 22 Feb 2009, 20:18

Sono dell'avviso che molte opere provengano dallo studio del pittore e che si tratti della politica aziendale di presentare opere con continuità sul mercato per tenere alta l'attenzione.
Non so se sia la politica migliore per garantire una crescita dei prezzi nel medio periodo, anche se Nunziante ha una liquidità altissima, ben superiore al 90% (ars value nell'indagine che prendeva a riferimento gli anni tra il 2001 e il 2007 aveva riscontrato una liquidità del 98%).
Molti pittori preferiscono far circolare meno opere (magari le nascondono al mercato) presentando pochi pezzi durante l'anno al fine di aumentare il desiderio dei collezionisti. Chissà chi ha ragione.
Di certo non posso escludere che anche qualche gallerista o gli stessi Orler, si liberino di qualche pezzo che non riescono a vendere, pur di recuperare almeno il prezzo di costo.
L'artista si vende oggi come quotazione 8. In asta parte con un coefficiente tra 4 e 5 di base per le opere ad olio recenti (per le altre dipende). Pertanto tutto quello che si guadagna in più è grasso che cola per il gallerista.
C'è però un'altra variabile non secondaria collegata alle case d'aste. Ho diretta esperienza di collezionisti amici che hanno venduto direttamente alla casa d'aste il quadro anziché affrontare direttamente l'asta. Il quadro poi viene venduto dalla casa d'aste nei tempi e nei modi che ritiene più opportuni.
In questo caso chi crea inflazione di opere è la stessa casa d'aste e qui poco si può fare perchè se tu produci 200 quadri l'anno e hai un coefficiente 8, non puoi pensare che non ci sia qualcuno che voglia speculare sulle tue opere.
Ci sono anche dei collezionisti che hanno comprato Nunziante con coefficiente 2 e lo rivendono oggi dopo tanti anni a coefficiente 5 o 6. Questi ci guadagnano bene di sicuro e non gli puoi certo dire di aspettare ancora.

Su alcuni forum ho letto proprio recentemente di alcuni argomenti incentrati su queste domande:
- quali artisti rappresentino un investimento e cosa si intenda come buon affare.
Se ne possono leggere di tutti i colori, perchè ci sono collezionisti che hanno comprato artisti ieri e pensano di rivenderlo il mese prossimo guadagnando chissà quanto. Quando rivendono e magari guadagnano 400 euro, magari dopo solo un anno, pensano di aver fatto chissà quale affare. A questi collezionisti interessano guadagnare poco e subito e pazienza se si inflaziona il mercato di tizio o caio.

Io da quanto ho capito del mercato dell'arte, in tutti questi anni, ritengo che la fretta sia sempre una scelta pericolosa, e che solo per pochi artisti sia redditizia la politica del comprare e rivendere nel breve termine. Se non puoi aspettare è meglio comprare bot così non rischi di guadagnare chissà quanti soldi, ma almeno sei liquido e poi recuperare il capitale quando vuoi.
Se poi segui i consigli di alcune televendite sul satellite, in pochi mesi diventi ricchissimo.. Laughing

Quindi caro Luca, secondo me è difficile che un privato compri oggi a 8 e rivenda domani in asta partendo da 4 o 5 (salvo che non sia un pirla o che abbia gravi necessità economiche).
Ritengo più probabile che le opere provengano maggiormente da chi ho indicato in precedenza nei confronti dei quali poco si può fare per impedire che il mercato venga inflazionato (pensa come si sentono i collezionisti di Mark Kostabi che produce mille quadri circa l'anno con presenza in aste praticamente tutti i mesi in tutto il mondo, mica solo in Italia).
Ha ragione Stefano65 quando dice che le opere si difendono in asta mica si sputtanano; bisogna imparare dai mercanti stranieri e dalle case d'asta estere. Se si vuole svendere è meglio farlo fuori dai mercati ufficiali.
Saluti.Very Happy
avatar
Stefano
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASTA MEETING ART Domenica 15 Febbraio 2009 (2 Lotti)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum