da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  Salvo il Gio 17 Ott 2013, 13:35

apro questo post per riflettere su come cambia il mondo del collezionismo oggi
eta del collezionista,metodi di ricerca dell opera,motivazioni
a voi commenti ed osservazioni!
avatar
Salvo
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 07.05.10
Età : 47
Località : ROMA

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  gianluca abelli il Gio 17 Ott 2013, 13:54

Mi chiamo fuori. Sono uno che compra un quadro ogni tanto per appenderlo in casa. Non mi considerò un collezionista.
A proposito, quante opere bisogna acquistare (all'anno, al mese, in una vita) per consertarsi tali.
avatar
gianluca abelli
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 06.09.13
Località : Parma

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  Salvo il Gio 17 Ott 2013, 14:05

gianluca abelli ha scritto:Mi chiamo fuori. Sono uno che compra un quadro ogni tanto per appenderlo in casa. Non mi considerò un collezionista.
A proposito, quante opere bisogna acquistare (all'anno, al mese, in una vita) per consertarsi tali.
tutti sono considerabili collezionisti il post parla chiaro !da pinault a giuseppe77
avatar
Salvo
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 07.05.10
Età : 47
Località : ROMA

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  Rebecca il Gio 17 Ott 2013, 15:01

se valgono i collezionisti di pesci rossi rientro anch'io Very Happy

avatar
Rebecca
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 01.05.09
Età : 52
Località : Romagna

http://www.rebeccastreet.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  Stefano il Ven 18 Ott 2013, 21:58

E' un post sul quale aprire una lunga discussione.
Pinault è certamente un collezionista atipico, proprietario della casa d'aste Sotheby's.
Insomma dire che può fare il bello e cattivo tempo del mercato dell'arte è dire poco.

Un collezionista normale dovrebbe partire certamente da una condizione di vario genere, dove contano i soldi, ma anche l'intuito e l'attenzione verso gli artisti più talentuosi e bravi. Raramente è così però.
Ci sarà da discutere.

_________________
« Qualunque cosa sogni di intraprendere, incominciala. L'audacia ha del genio, forza, magia... »
avatar
Stefano
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  axis il Ven 18 Ott 2013, 23:35

Stefano ha scritto:
Pinault è certamente un collezionista atipico, proprietario della casa d'aste Sotheby's.
A me pare sia proprietario al 100% di Christie's, se poi abbia quote anche di Sotheby's non lo so.
Spero proprio di no...

_________________
"La salvezza dell'uomo risiede nell'arte, non nel mercato".

Axis Arcadia 2007 - 2006
avatar
axis
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 15.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  Stefano il Sab 19 Ott 2013, 09:09

Ho inserito la casa rivale di proposito, volevo vedere chi se ne accorgeva.

Bravo ragazzo, attento e promosso.

Di certo è facile capire che Christie's gestisce le transazioni in asta con una disilvoltura leggermente interessata. Vedrai Stingel nei prossimi anni cosa farà in asta da lui dopo 18 mesi di esposizione a Venezia.

_________________
« Qualunque cosa sogni di intraprendere, incominciala. L'audacia ha del genio, forza, magia... »
avatar
Stefano
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  axis il Sab 19 Ott 2013, 10:21

È evidente che ormai può falsare il mercato dell'arte a suo piacere.
Può truccare le aste con se stesso e pare abbia oltre 2000 pezzi di altissimo livello...
Bisognerebbe fargli entrare in collezione 100/150 opere di Nunziante, per creargli interesse nello sviluppo del suo mercato per decenni a venire; Maestro, regalagliele Laughing 

Quanto a Stingel è ovvio che le sue quotazioni finiranno in orbita, ormai tutti i tasselli che servono sono a posto.
Peccato costi già tantissimo ma chi può compri le sue opere a costo di tenerle nella cuccia del cane per non sorbirsi la loro bruttezza; li sì si faranno i soldi, altro che Calzolari!

_________________
"La salvezza dell'uomo risiede nell'arte, non nel mercato".

Axis Arcadia 2007 - 2006
avatar
axis
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 15.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  axis il Sab 19 Ott 2013, 10:24

Ps ovviamente l'unico rivale serio di Pinault è Giuseppe77.

_________________
"La salvezza dell'uomo risiede nell'arte, non nel mercato".

Axis Arcadia 2007 - 2006
avatar
axis
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 15.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  superandrea il Sab 19 Ott 2013, 20:36

Rebecca ha scritto:se valgono i collezionisti di pesci rossi rientro anch'io Very Happy

hei Max,occhio a parlare di pesci rossi:D Very Happy Very Happy 
.....che dire Pinault è un grande collezionista secondo il buon Porcelli,ha anche 7 Emblema:?: Question 
avatar
superandrea
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 08.09.11
Età : 45
Località : cesena

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  gianluca abelli il Dom 20 Ott 2013, 17:56

Tanto per fare un po' di polemica ed aprire una discussione:
in teoria un collezionista dovrebbe raccogliere cose che gli piacciono (quadri, orologi, fumetti ...) e questo credo che si possa riferire per tutti i collezionisti sino a sessanta/settanta anni fa; oggi con quello che si vede in giro (vedi aste e gallerie internazionali) o hanno il gusto dell'orrido o collezionano unicamente pensando al mercato, fregandosene di quello che appendono alle pareti.
avatar
gianluca abelli
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 06.09.13
Località : Parma

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  Stefano il Dom 20 Ott 2013, 22:40

Orrido è dire poco, basta vedere l'editoriale di Arte Mondadori di questo mese.
Il fatto è quelle cose non le appendono, le lasciano magari chiuse in casse di legno in attesa della prossima rivalutazione e della successiva rivendita per fare solo speculazioni.
L'opera in vendita dell'editoriale di Arte mondandori è un cane gonfiato di Koons, ne esistono 5 esemplari di quel tipo tutti in mano a miliardari, con tanto di nome e cognome, Pinault non manca, che possiedono le altre 4 opere. Adesso si vende la quinta  con stima iniziale da 30 e passa milioni.
Con quel cane ci sfami tutta l'Africa per un anno intero.
No comment.

_________________
« Qualunque cosa sogni di intraprendere, incominciala. L'audacia ha del genio, forza, magia... »
avatar
Stefano
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  axis il Dom 20 Ott 2013, 22:55

Mondo cane.

_________________
"La salvezza dell'uomo risiede nell'arte, non nel mercato".

Axis Arcadia 2007 - 2006
avatar
axis
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 15.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  Rebecca il Lun 21 Ott 2013, 06:42

è un cane da tartufi o da porcini? Suspect 
avatar
Rebecca
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 01.05.09
Età : 52
Località : Romagna

http://www.rebeccastreet.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  Rebecca il Lun 21 Ott 2013, 06:44

superandrea ha scritto:
Rebecca ha scritto:se valgono i collezionisti di pesci rossi rientro anch'io Very Happy

hei Max,occhio a parlare di pesci rossi:D Very Happy Very Happy 
.....che dire Pinault è un grande collezionista secondo il buon Porcelli,ha anche 7 Emblema:?: Question 
ahahhaha! parlavo di quelli nel mio acquario geek 
avatar
Rebecca
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 01.05.09
Età : 52
Località : Romagna

http://www.rebeccastreet.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  superandrea il Lun 21 Ott 2013, 06:45

Rebecca ha scritto:
superandrea ha scritto:
Rebecca ha scritto:se valgono i collezionisti di pesci rossi rientro anch'io Very Happy

hei Max,occhio a parlare di pesci rossi:D Very Happy Very Happy 
.....che dire Pinault è un grande collezionista secondo il buon Porcelli,ha anche 7 Emblema:?: Question 
ahahhaha! parlavo di quelli nel mio acquario geek 
Certooooooo......Vai così Vai così 
avatar
superandrea
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 08.09.11
Età : 45
Località : cesena

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  gianluca abelli il Lun 21 Ott 2013, 07:57

Stefano ha scritto:Orrido è dire poco, basta vedere l'editoriale di Arte Mondadori di questo mese.
Il fatto è quelle cose non le appendono, le lasciano magari chiuse in casse di legno in attesa della prossima rivalutazione e della successiva rivendita per fare solo speculazioni.
L'opera in vendita dell'editoriale di Arte mondandori è un cane gonfiato di Koons, ne esistono 5 esemplari di quel tipo tutti in mano a miliardari, con tanto di nome e cognome, Pinault non manca, che possiedono le altre 4 opere. Adesso si vende la quinta  con stima iniziale da 30 e passa milioni.
Con quel cane ci sfami tutta l'Africa per un anno intero.
No comment.
Ma in questo caso si parla di collezionisti o di speculatori finanziari? Forse la differenza tra i grandi collezionisti (Pinault e compagnia) ed i piccoli collezionisti è proprio questa: i grandi sono per lo più speculatori mentre i piccoli più appassionati d'arte.
avatar
gianluca abelli
Forumista Stellare
Forumista Stellare

Data d'iscrizione : 06.09.13
Località : Parma

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  axis il Lun 21 Ott 2013, 14:00

I grandi sono speculatori, i piccoli pensano (o sognano) di essere speculatori.

Ormai l'arte vera interessa a pochi, richiede troppo tempo e fatica riuscire a padroneggiarla per davvero.
E così che la maggior parte della gente si prende le sole da gente con pochi scrupoli, ed aggiungo che ben gli sta.

_________________
"La salvezza dell'uomo risiede nell'arte, non nel mercato".

Axis Arcadia 2007 - 2006
avatar
axis
FORUMISTA FONDAMENTALE
FORUMISTA FONDAMENTALE

Data d'iscrizione : 15.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: da François Pinault a giuseppe 77,come cambia il collezionismo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum